Martesana e Adda

17,00

COD: 9788879553827 Categoria: Editore:

Descrizione

Storie e leggende popolari non sono soltanto il “sale” di un territorio ma costituiscono spesso anche la chiave per comprendere nel profondo la cultura ed i sentimenti delle persone che vi risiedono. Quest’assunto vale particolarmente in Martesana dove ogni villaggio, borgata o località serba nella memoria collettiva o individuale un ricordo o una tradizione distintiva. A volte la leggenda si lega indissolubilmente a un monumento o a un sito del posto e costituisce la modalità per riscoprirlo o “vederlo” in un’ottica diversa rispetto al quotidiano. Altre volte si radica invece nel folclore e nelle tradizioni locali e spiega l’origine di sagre, usanze, ricette ed eventi. La “regione Martesana” non ha mai avuto confini precisi né identità amministrativa; pertanto la sua estensione è variata in maniera significativa nel corso dei secoli, ricomprendendo territori che non le vengono più attribuiti al giorno d’oggi. In questo volume vengono pertanto presi in esame la fascia ricompresa tra il cosiddetto Naviglio Piccolo e il canale Villoresi (la Martesana attuale) ma anche la Geradadda e la Bassa Lodigiana. E un’attenzione particolare è riservata al medio corso dell’Adda, che da Lecco conduce a Cassano, in quanto per secoli ha costituito la frontiera tra il cosiddetto contado martesano e Venezia. Ricompresi in Martesana erano un tempo anche il
Vimercatese e la fascia bagnata dal medio corso del Lambro, anch’essi presenti nel volume.

Informazioni aggiuntive

Autore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Martesana e Adda”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *